CURIOSITA’ DELLA SETTIMANA

6 Luglio2022

“La vita è uguale a una scatola di cioccolatini: non sai mai quello che ti capita”

E’ questo il mantra, tanto semplice quanto profondo, che la madre di Furrest Gump gli ha impresso nella mente fin da bambino; ed è da questa frase che nascono le incredibili avventure a cui abbiamo assistito guardando il film.

Siamo al 6 Luglio del 1994, giorno in cui nei cinema americani appare per la prima volta il volto ingenuo e malinconico di Tom Hanks nei panni di Forrest Gump, risultando chiaro già dai primi minuti della pellicola che verremo conquistati dalla sua ingenuità e dal suo fiducioso approccio con il mondo esterno.
Al fianco dell’ animo generoso di Forrest, leggero come quella piuma portata dal vento che si posa ai suoi piedi all’inizio del film,  veniamo condotti per mano nella memoria del protagonista. Con un lungo flashback Forrest comincerà a raccontare la sua vita: l’intramontabile amore per Jenny,  Elvis, la guerra in Vietnam, l’incontro con il presidente Kennedy, l’amicizia con il tenete Dan, la corsa da ovest ad est e da est a ovest lungo i vari stati americani, il ritorno a casa e infine la riunione con Jenny e il piccolo Forrest Junior, suo figlio.

Questo meraviglioso film ,liberamente ispirato all’omonimo romanzo di Winston Groom (1986),   uscì nelle sale a luglio del 1994, registrò in seguito incassi da record (680 milioni di dollari) ed entrò prepotentemente nella memoria collettiva di centinaia di milioni di persone. Un successo coronato nel 1995 da sei Oscar, tra cui quello di miglior attore protagonista assegnato a Tom Hanks, il secondo di fila dopo quello per Philadelphia.

 

CREDITS: www.mondi.it
Wikipedia | Forrest Gump

CURIOSITA’ DELLA SETTIMANA

29 GIUGNO 2022

Il 29 giugno 2007 Apple lancia sul mercato l’iPhone«Reinventare il telefono» fu la sfida lanciata da Steve Jobs quando mostrò al mondo l’iPhone EDGE, il primo smartphone targato Apple.

Presentato dagli stessi ideatori come una combinazione tra «un iPod con schermo touchscreen, un rivoluzionario telefono cellulare e uno strumento innovativo per collegarsi a Internet», il nuovo dispositivo si distingueva dagli altri smartphone in commercio per due peculiarità: l’interattività multitouch, ossia un display in grado di rispondere al tocco di più dita e accompagnato dall’eliminazione quasi totale dei tasti; perfetta integrazione con il suo sistema operativo iOS 1.0.

Al lancio ufficiale sul mercato statunitense, con prezzi che oscillavano tra 499 e 599 dollari, il melafonino fece subito valere la sua carica innovativa. Risultato: a una settimana dall’uscita nei negozi le scorte del dispositivo erano già esaurite.

A questa prima versione base (che uscì in Italia a luglio dell’anno successivo) ne seguirono altre più aggiornate, dotate di memoria e di capacità fotografica crescenti. Con l’ ‘iPhone 4S , lanciato a ottobre 2011, si raggiunge il picco di vendite, tanto che in due mesi fu venduto in circa 30 milioni di esemplari.

Tutt’oggi la corsa sfrenata del prodotto della visionarietà di Steve Jobs pare inarrestabile.
Al modello 4S sono seguiti l’iphone 5c, iphone 5s, iphone 6, iphone 7, iphone 7 plus…. fino ad arrivare agli ultimi modelli di maggio 2022, in cui i modelli disponibili in commerio dal produttore sono l’iphone 11, 12 13, 13 mini 13 pro e 13 pro max.

CREDITS: Almanacco del giorno | www,mondi.it
Wikipedia | Iphone

CURIOSITA’ DELLA SETTIMANA

22 GIUGNO 2022

Il 22 giugno 1805 nasce a Genova Giuseppe Mazzini.

E’ stato un patriota, politico e filosofo. Tra le sue numerosissime iniziative politiche e sociali, una delle più note è la fondazione della Giovine Italia nel 1831. Si trattava di un’associazione politica insurrezionale che presentava le sue idee di base attraverso la diffusione di un giornale che esponeva il pensiero di Mazzini.
Il giornale riportava nel frontespizio la descrizione «serie di scritti intorno alla condizione politica, morale e letteraria della Italia, tendenti alla sua rigenerazione» e divenne raro già dai primi anni della sua pubblicazione sia per la difficoltà di diffusione, sia per la pericolosità nel possederne qualche fascicolo.

Nonostante l’esilio in Francia, a causa delle sue idee di indipendenza, unità e libertà nazionali. Mazzini diede un contributo unico alla nascita dello Stato unitario italiano, anche se gli costò la latitanza, l’esilio e la morte in solitudine.

Le sue teorie furono anche riprese dai movimenti europei per l’affermazione della democrazia attraverso la forma repubblicana dello Stato, tanto che lui stesso fondò altri movimenti politici per la liberazione e l’unificazione di altri stati europei: la Giovine Germania, la Giovine Polonia e, infine, la Giovine Europa.

Il suo obiettivo, in Italia, era l’unione dei vari stati in un’unica repubblica, retta da un governo centrale, unica possibile via per la liberazione del popolo italiano dagli invasori stranieri. Mazzini era infatti contrario ad un federalismo che avrebbe fatto dell’Italia una nazione debole e disunita.
La sua salma fu esposta al pubblico in occasione della nascita della Repubblica Italiana in segno di riconoscimento del grande ruolo svolto da Mazzini negli anni precedenti.

 

CREDITS:   Almanacco | www.mondi.it
Wikipedia | Giuseppe Mazzini | Giovine Italia

CURIOSITA’ DEL GIORNO

15 GIUGNO 2022

Mercoledì 15 giugno 1864 nasce a Milano, sotto il nome di Comitato dell’Associazione Italiana per il soccorso ai feriti ed ai malati in guerra, la Croce Rossa Italiana.
Il nuovo soggetto, sorto per iniziativa del “Comitato Medico Milanese” dell’Associazione Medica Italiana, cominciò ad intraprendere la sua missione a partire dalla firma della Convenzione di Ginevra, avvenuta nel 22 agosto 1864. Questa venne firmata da 12 paesi europei, con la quale si impegnavano a proteggere le associazioni umanitarie, come la Croce Rossa, che si fossero trovate a prestare servizio in territorio di guerra, assicurando  il rispetto del personale civile e medico non coinvolto negli scontri.
Lo stemma distintivo dei volontari della Croce Rossa scelto in quei giorni, una croce rossa in campo bianco che resterà il simbolo ufficiale della Croce Rossa Internazionale, venne utilizzato per la prima volta nella battaglia di Custoza (Terza guerra d’indipendenza) e da quel momento in avanti i volontari italiani garantirono il loro operato in tutti i teatri di guerra in cui l’Italia si trovò impegnata, fino alla Seconda guerra mondiale. Altri ambiti operativi, in quel periodo, furono la lotta alla tubercolosi,  alla malaria e interventi di sostegno a seguito di  catastrofi.
Un esempio significativo è quello del grande lavoro che i volontari della Croce Rossa hanno svolto durante il  terremoto di Casamicciola in poi (28 luglio 1883).

Attualmente ,sul piano nazionale, la Croce Rossa Italiana, è impegnata in diversi ambiti; per elencarne i più significativi abbiamo: la promozione dell’educazione sanitaria, l’assistenza socio-sanitaria durante calamità ed emergenze, l’organizzazione del servizio di primo soccorso, del trasporto degli infermi e servizi socio-assistenziali; la sensibilizzazione sulla donazione del sangue…

CREDITS: Almanacco del giorno | www.mondi.it
wikipedia Croce Rossa Italiana